La scuola è il momento chiave di un percorso di aggiornamento tecnico scientifico che accompagna l’avvio, da parte di ARSIAL e Rete Semi Rurali, di unlazio europa programma di miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo, per ottenere sementi adattate ai diversi agroecosistemi del Lazio, capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici partito nel 2019.

L’obiettivo dell’aggiornamento è fornire a tecnici, amministratori e agricoltori interessati ai sistemi di produzione biologici, biodinamici e “low input” gli strumenti per poter contribuire a tale programma di miglioramento evolutivo e partecipativo. La partecipazione è raccomandata anche a esperti nello sviluppo rurale, ricercatori, studenti e cultori di discipline varie: agrarie, alimentari, del paesaggio sociologiche, storiche, antropologiche e geografiche.

 

INFO E ISCRIZIONI

Il corso è gratuito, i posti sono limitati e verrà data priorità a chi si iscrive per l’intero corso. Per iscriversi compilare la scheda a questo link entro il 10/02/2020. Per informazioni contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Sarà possibile usufruire dei pasti con un contributo di 50 euro per i 3 giorni.

Il corso è accreditato dall’ordine dei dottori agronomi e forestali di Viterbo per il riconoscimento dei crediti formativi professionali. Studenti e dottorandi riceveranno un attestato di partecipazione.

Il corso si svolgerà presso il Dipartimento per la innovazione dei sistemi biologici, agroalimentali e forestali (DIBAF) dell’Università degli Studi della Tuscia, via san Camillo de Lellis snc. Aula 4 (Blocco A).

Attività svolta nell’ambito dell’Operazione 10.2.1 del PSR Lazio 2014/2020.

 

Perché questa scuola

La Rete Semi Rurali sta svolgendo per conto di ARSIAL un servizio, che prevede l’avvio di un programma di miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo, per ottenere sementi adattate ai diversi agro-ecosistemi del Lazio ed in particolare ai sistemi di agricoltura a basso input, al fine di implementare sistemi capaci di mitigare l’impatto dei mutamenti climatici in atto a livello globale.

Facilitare il processo di indagine e produzione di innovazione, tipico della ricerca partecipata, in cui diversi attori sono attivamente coinvolti e contribuiscono, con la loro esperienza, alla generazione e condivisione di conoscenza, richiede competenze specifiche e multiple in grado di integrare saperi pratici, delle scienze sociali e delle discipline tecniche.

La scuola si pone dunque come momento chiave, nel percorso di aggiornamento tecnico-scientifico portato avanti nel Lazio da Rete Semi Rurali ed Arsial, ed ha l’obiettivo di fornire, ai tecnici e agricoltori interessati, gli strumenti per poter progettare l’esperienza di miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo nel Lazio.

A chi è rivolta

Si rivolge alla necessità di aggiornamento dei tecnici, amministratori e agricoltori che si sono dedicati ai sistemi di produzione biologici, biodinamici e alla transizione verso sistemi di produzione “low inputs”, a coloro che per interesse personale e professionale sono impegnati nello sviluppo di comunità locali. La scuola vuole inoltre completare le competenze di studenti universitari e ricercatori nell’ambito delle scienze agrarie, alimentari, dello sviluppo rurale e del paesaggio nonché discipline sociologiche, antropologiche e delle scienze storiche e geografiche con indirizzo allo sviluppo rurale, comunitario e delle aree marginali.

Programma

Martedi 25 Febbraio 2020
Ore 14.30
  • Saluti da Università della Tuscia
  • Introduzione al corso - Rete Semi Rurali
  • Intervento ARSIAL
Ore 15.30 – 18.00 Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando
  • Problemi globali (cambiamenti climatici, nutrizione e povertà)
  • Il seme al centro di tutto
  • Quali soluzioni?
    •  OGM e le Nuove Biotecnologia?             
    •  L’Agricoltura Biologica
  • Cibi intelligenti

Mercoledi 26 Febbraio 2020

Ore 9.30 – 17.30

Progettare ed implementare un programma di miglioramento partecipativo – Stefania Grando e Salvatore Ceccarelli

  • Come si riproducono le piante?

  • Differenza tra autogame, allogame, a propagazione vegetativa

  • Origini dell’agricoltura – Domesticazione – Il miglioramento genetico

  • È possibile farsi le varietà da soli?

  • Il miglioramento genetico partecipativo

Giovedi 27 Febbraio 2020

Ore 9.30 – 17.30

Progettare e implementare un programma di miglioramento evolutivo – Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando

 

  • Diventare autosufficienti – Il miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo

    • La scienza della selezione evolutiva delle piante

    • Recenti sviluppi nel miglioramento genetico evolutivo delle piante

    • Come costruire ed utilizzare le popolazioni evolutive

  • Miscugli statici, miscugli dinamici e Popolazioni

  • Gli esperimenti in Italia su frumento tenero e pomodoro – metodologie e risultati

  • Testimonianze di Agricoltori e tecnici che hanno seguito la sperimentazione in Italia

Venerdi 28 Febbraio 2020

Ore 9.30 – 14.00

Coltivare la diversità: la gestione comunitaria della biodiversità – Riccardo Bocci

 

  • Dalla conservazione alla gestione collettiva dell’agrobiodiversità

  • Le sfide della ricerca partecipata e decentralizzata

  • La legislazione sementiera: cosa si può fare nel quadro attuale e possibili sviluppi per il settore biologico

  • Gli accordi internazionali: dalla Convenzione sulla Diversità Biologica al Protocollo di Nagoya al Trattato FAO sulle Risorse Genetiche per l’agricoltura e l’alimentazione

ARSIAL - RSR programma di aggiornamento tecnico e selezione partecipativa nel Lazio

ARSIAL progetti

Misure 16 dei PSR e GRUPPI OPERATIVI

CONSEMI - CONsolidamento di filiere cerealicole innovative basate su SEMI adattati ai sistemi agroecologici locali

fascia logo CONSEMI

CEREALI RESILIENTI 2.0 -  Diversità nei cereali per l’adattamento ai cambiamenti climatici – seconda fase

fascia logo cereali resilienti 2

CEREALI RESILIENTI SICILIA – Miscuglio evolutivo di frumento per l’adattamento ai cambiamenti climatici

fascia logo CERRES SICILIAI

SELIANTHUS - Selezione evolutiva e partecipativa di grano e girasole per l’autoriproduzione in agricoltura biologica

fascia logo SELIANTHUS

COPASUDI - Cooperazione di piccole aziende per soia ad utilizzo diretto

fascia logo COPASUDI